Log Date

Diario delle buone maniere.

Sto seguendo

  1. Post di Foto

    Caro Tiberio, quando avevo la tua età nessuno mi fotografava. La mia mamma non possedeva una macchina fotografica. Quando ho incominciato a scrivere lo facevo intingendo un pennino conficcato sulla punta di una cannuccia, su un quaderno di carta ingiallita. Tu sei nato otto mesi fa ed io che ho un po’ la testa bacata, quando ti ho visto in braccio alla tua mamma in clinica ho subito pensato che tu sei arrivato in un mondo molto diverso da quello in cui arrivai io. Tutti ti scattavano fotografie con i loro I-Phone e con macchine digitali. Pochi minuti dopo quelle immagini facevano il giro di tutti gli amici di famiglia; poche ore dopo la tua nascita eri su Facebook. Non saprai mai cosa vuol dire macchiarsi le mani con l’inchiostro di un calamaio ma io non ho mai avuto una fotografia digitale di me bambino. Ogni epoca riserva qualche gioia che altri non conosceranno mai. Ti voglio con me nel mio blog perché se questo blog sopravviverà a tutte le tecnologie che arriveranno, tu potrai mostrare a qualcuno la tua prima foto in un blog. Potrai dire che ti ha portato qui zio Mario che a cinquantacinque anni era ancora entusiasta come un bambino del mondo, dell’uomo e delle sue continue scoperte. Sei contento?

    Caro Tiberio, quando avevo la tua età nessuno mi fotografava. La mia mamma non possedeva una macchina fotografica. Quando ho incominciato a scrivere lo facevo intingendo un pennino conficcato sulla punta di una cannuccia, su un quaderno di carta ingiallita. Tu sei nato otto mesi fa ed io che ho un po’ la testa bacata, quando ti ho visto in braccio alla tua mamma in clinica ho subito pensato che tu sei arrivato in un mondo molto diverso da quello in cui arrivai io. Tutti ti scattavano fotografie con i loro I-Phone e con macchine digitali. Pochi minuti dopo quelle immagini facevano il giro di tutti gli amici di famiglia; poche ore dopo la tua nascita eri su Facebook. Non saprai mai cosa vuol dire macchiarsi le mani con l’inchiostro di un calamaio ma io non ho mai avuto una fotografia digitale di me bambino. Ogni epoca riserva qualche gioia che altri non conosceranno mai. Ti voglio con me nel mio blog perché se questo blog sopravviverà a tutte le tecnologie che arriveranno, tu potrai mostrare a qualcuno la tua prima foto in un blog. Potrai dire che ti ha portato qui zio Mario che a cinquantacinque anni era ancora entusiasta come un bambino del mondo, dell’uomo e delle sue continue scoperte. Sei contento?

    1. postato da 58book

    Note: 2 note

    Tag: Tiberio Web Blog

Tumblr Theme 'Nautical' by PixelUnion